Mollare -Undicesimo articolo

È domenica mattina, da un po’ non scrivo, in parte perché ho avuto giorni buoni, e quando sono in buona non sono ispirata, in parte perché ho avuto un grosso problema legale di cui non so se sia il caso di parlare qui.

in ogni caso la mia vita è la stessa dell’ultima volta che ho scritto. Sono insoddisfatta, non ho nessun riscontro dall’invio dei miei cv, e mi trascino tutti i giorni al mio detestabile lavoro.

Vorrei solo sparire

andarmene

non riesco a pensare ad altro che mi dia un senso di benessere. Voglio andarmene perché non mi piace la mia vita vorrei spogliarmene.

voglio mollare tutto e trasferirmi in un luogo pacifico senza scale sociali, senza lavori strafighi da hr manager, ma solo con lavori dignitosi per tutti, dove ciascuno guadagna esattamente in proporzione per quanto lavora.

forse non è il pensiero più indicato da chi ha appena ricevuto la quietanza della 1^ rata di 234 di un mutuo trentennale

E si mi porterei con me i miei nanerottoli a anche io marito: impossibile vivere senza di loro.

Ieri sono andati all’Expo io ho preferito rinunciare viste le code chilometriche… È stato bello essere a casa da sola, ma non bello come credevo.

oggi faccio fatica a scrivere…troppi pensieri nella testa…

Precedente Mamma Ubriaca prima di cena-un numero indefinito Articolo Successivo Serata a sorpresa con amica- Dodicesimo articolo