Lavorare gratis Sconforto totale Nono articolo

Ragazzi a scuola

sugo sul fuoco

Io sul divano

tempo uggioso

sconforto in pieno

devo vedere un paziente questa mattina, fra un’ora. E sono qui sconsolata sul divano.

Ma tanto, ma davvero tanto sconsolata.

che situazione…che vita…

sono totalmente scazzata, ma almeno ho voglia di vedere questo paziente, gratis ovviamente che sono pur sempre una bidellalavaculi mica altro, mica devo pretendere dei soldi per fare il mio lavoro. Non sia mai. Poi glielo spieghero’ alla mia commercialista quando mi presentera’ le tasse da pagare…

comunque si, fra un’oretta avro’ una boccata di ossigeno, un momento di ristoro, di puro piacere, assaporando il MIO vero lavoro, quello che la vita mi nega e che io inseguo instancabilmente.

fra poco mi alzero’, doccia, capelli, una bella piastrata…li faro’ con le onde, col trucco devo andarci piano perche’ sono piena di congiuntivite allergica.

un po’ di rossetto.

e poi… Ecco adesso pero’ mi si stringe il cuore, un pugno nello stomaco…ma lo voglio scrivere lo stesso

e poi…mi mettero’ i vestiti che adoro tanto, un tubino nero, scarpe col tacco, un bel foulard, e credo che mettero’ ancje il bracciale d’oro (vero mica pataccate),

e un po’ di profumo

ecco mi sento le lacrime agli occhi

usciro’ di casa bella e raggiante, come la professionista 30 enne che vorrei essere. Dimenticando per un po’ la lavaculi, fingendo, anche con me stessa.

Almeno

questa settimana

mi saro’ ritagliata un’ora di soddisfazione.

ma cosi effimera da fare male

I commenti sono chiusi.